Basta davvero poco per rilassare i muscoli dell’addome e garantire benefici agli organi della digestione e della respirazione. E’ sufficiente un automassaggio mirato: scopri come fare …

Step by step

  • Versare un po’ di olio di mandorle sulle mani e sfregarle tra loro per riscaldarle
  • Eseguire il massaggio sdraiati, in posizione supina, con le gambie piegate e i piedi appoggiati per terra
  • Ricordarsi di non eseguire il massaggio subito dopo aver mangiato!
  • Incominciare con gli esercizi di respirazione: inspirare gonfiando la pancia ed espirare, facendola sgonfiare
  • Esercitare una leggera pressione con la punta delle dita sotto la gabbia toracica a destra e a sinistra, così da aiutare il diaframma a rilassarsi
  • Con le dita unite di una mano, eseguire dei movimenti ad onda intorno all’ombelico, da destra verso sinistra
  • Appoggiare le mani una accanto all’altra, al centro dell’addome, ed eseguire degli sfioramenti leggeri, portando le mani alternativamente verso il basso
  • Impastare delicatamente tutto l’addome con il pollice e l’indice di entrambe le mani alternate
  • Sovrapporre le mani sulla pancia, con il palmo sull’ombelico e praticare delle frizioni circolari in senso orario per tonificare gli organi interni e favorire la digestione
  • Con le mani sovrapposte, effettuare una compressione per alcuni secondi e rilasciare gradualmente
  • Per terminare, affiancare la mani con le punte delle dita che si toccano ed effettuare delle vibrazioni, spostandosi leggermente verso l’esterno

Da: deabyday.tv