Meditare.info

Non-attaccamento – Hui Neng

Tutte le cose – buone o cattive, belle o brutte – devono essere trattate come vuote. Perfino in tempo di dispute e litigi dobbiamo trattare i nostri nemici ugualmente come nostri amici intimi e non pensare mai alla ritorsione. Nell’esercizio della nostra facoltà pensante, lasciamo che il passato sia morto. Se permettiamo che i nostri pensieri passati, presenti e futuri, siano collegati in una serie infinita, non riusciremo mai a dominarli.

D’altra parte, se lasciamo che la nostra mente non si attacchi mai ad una qualsiasi cosa, noi otterremo l’emancipazione. Per questo motivo, noi prendiamo il ‘Non-attaccamento’ come il nostro principio fondamentale. (Hui Neng Chan-shi)

All things – good or bad, beautiful or ugly – should be treated as empty. Even in time of disputes and quarrels we should treat our intimates and our enemies alike and never think of retaliation. In the exercise of our thinking faculty, let the past be dead. If we allow our thoughts, past, present, and future, to link up in aseries, we put ourselves under restraint.

On the other hand, if we never let our mind attach to anything, we shall gain emancipation. For this reason, we take ‘Non-attachment’ as our fundamental principle. (Hui Neng Chan-shi)

Cultura Zen – Macrolibrarsi.it
Tutto Zen – Amazon