«Tutto quel che esiste nel cielo e sulla terra – ma anche nelle viscere della terra – tutto quel che esiste nei diversi regni della natura esiste anche nell’uomo. Questo spiega il fatto che, fin dalle origini, egli sia spinto a studiare e a comprendere il mondo che lo circonda. Anche inconsciamente, è se stesso che in tal modo vuole studiare e comprendere.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo

Purtroppo, finché non conoscerà le cause profonde di questa tendenza, l’uomo si accontenterà di guardare all’esterno, di osservare, annotare e registrare all’esterno, senza mai comprendere l’essenziale. Tutte le investigazioni intraprese dagli scienziati per cogliere sempre meglio le ricchezze prodigiose della natura sono veramente magnifiche! Gli Iniziati però sono andati molto più lontano: approfondendo le corrispondenze che esistono tra il mondo fisico e il mondo psichico, essi hanno esteso fino all’infinito i limiti della propria coscienza, ed è su questo cammino che noi dobbiamo seguirli.»

(Omraam Mikhael Aivanhov)

Aivanhov su macrolibrarsi
Aivanhov su Amazon.it
Aivanhov su Wikipedia
Prosveta pubblica le opere d’Aivanhov