Una bellissima opportunità per fare esperienza dell’intensità di una conversazione intima con Sri Mooji.

“A volte, il mondo intero deve abbandonarti, affinché sia possibile trovare colui che è inseparabile. Questa è la grazia acida: ‘ti’ brucia lasciando solo ciò che è autentico”. (Mooji)

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo

[Mooji] Abbiamo bisogno di questo fuoco. Dicevo a Bindu che a volte la grazia, questa grazia acida, arriva in un modo tale da far sì che il mondo intero ti abbandoni. Tutti devono abbandonarti, in modo che tu scopra colui che non può separarsi da te. A volte si deve sentire il dolore che tutto ti ha abbandonato; qualunque cosa, nulla a cui aggrapparsi, in modo da ritornare al luogo dove si è inseparabili. Questa è la grazia, ti brucia; ti brucia fuori e dentro. Non scappi da nessuna parte. A volte devi diventare un discepolo della verità, nella vita è il più grande auspicio, ma si deve andare al di là del discepolo, ci si deve fondere, dato che il discepolo ha ancora bisogno di due. Deve bruciare anche il discepolo, deve ardere nel nulla, così che non possa separarsi. Non è vero?

Sì, agro-dolce. Sono sicuro che i cinesi si siano ispirati a quello, per creare il dolce e l’amaro. Uno dei loro piatti più popolari: dolce e amaro; agro e dolce, per andare oltre la vita e la morte. Lei ha scritto questa lettera. Non ho finito di leggerla, perché le ho detto che devo leggerla davanti a tutti. Questa lettera è per tutti, ma non ancora per tutti! Questa lettera è sua perché è sua adesso, poi forse, diventa di tutti gli altri.

Lei scrive: “Amato Maestro, non ho tempo. “Stanotte questa preghiera brucia nel mio cuore. Ti prego amato, resta solo tu nel mio cuore, permetti al mio cuore di dissolversi completamente in te. Voglio morire, prima di morire. Mi sono resa conto di aver trascorso vite fuggendo da te, ma adesso la buona sorte, mi ha portata ai tuoi piedi. Non ho fatto nulla per avere questo privilegio, è un dono e non voglio perdere la mia opportunità. Se solo uno di noi deve risvegliarsi alla verità, devo essere quell’uno. Non voglio sopravvivere, non voglio salvare tutto il mio amore, per qualcuno che mi ama. Questa illusione, questo attaccamento, deve morire completamente nell’essere. So che ha fatto il suo lavoro, ma ora non è più tempo. Non dico che non amerò più nessuno, non so cosa accadrà in futuro, da oggi in realtà, non ho alcun futuro. Sono grata di questa situazione che ha fatto emergere questo forte attaccamento all’identità, in questo modo, per il suo ultimo ballo. Spesso dici: ‘Non puoi farlo attraverso la determinazione’ e questo brucia nel mio essere. Non voglio più dormire. Non posso dimenticarti di nuovo, questa pigrizia deve scomparire, questa arroganza deve essere rivelata. Ti amo infinitamente. Bindu”.

Quando sento qualcuno dire: “Da oggi in realtà, non ho alcun futuro”. Avete mai incontrato qualcuno che si sente così? “Da oggi, non ho futuro”. Quando non si ha alcun futuro, tutto diventa subito realtà. “Non ho alcun futuro”, il futuro è una scusa per essere pigro oggi. Il futuro è: “Ho tempo per farlo, ci sto arrivando” e così dormiamo. Ma quando vi ho detto: sono felice, perché non ho futuro, significa che non concedo alla mente il terreno di gioco per pensare al futuro: “Voglio fare queste cose”, perché ho visto che è una truffa. E tu dici: “No, non ho futuro, né passato. Non ho tempo per questo. “E tutto ciò che accade là fuori, che la mente mi dice essere il presente, “non voglio neanche questo”. C’è qualcosa di molto più delizioso di ciò che il tempo può offrirti. È lì prima del tempo. E lei dice: “Sì, ho tempo solo per questo. Non ho tempo, “per il mondo, ho tempo solo per la verità. Sono qui solo per la verità”. Questo è importante per me. Questa è la mia lingua, la conosco bene. Quando dico: la conosco, intendo che quando l’ascolto, il mio cuore non può non risponderle. Così è la verità. Quando si parla dalla verità, Dio è costretto ad ascoltarti; Dio che è dentro tutti noi, la verità, ma se nascondi il tuo Dio, allora dormi. Quando qualcuno parla dal cuore, gli altri bruciano! Quando sei in fiamme, loro si incendiano completamente. Non faranno conversazioni stupide con te. Non vogliono parlare del prossimo abito che vogliono indossare. 06:41 Se stai bruciando non sei interessato alla moda! Non sei interessato a tutte queste cose, perché il tuo essere arde troppo. Non desideri nulla, non vuoi nemmeno che ne rimanga un residuo. Perciò dici: “Non gettarmi acqua, lasciami bruciare completamente”. Quando si parla dal proprio essere, allora si è nella presenza di Dio. L’essere umano è diverso, ha bisogno di tempo per evolvere, di essere spalmato e massaggiato, di sentirsi dire un sacco di cose belle e di essere incoraggiato. Ma quando il cuore… Il cuore non deve bruciare, non è il cuore che brucia, ciò che brucia è ciò che non rende grazie alla vita; ciò che non è vero brucerà e quando brucia: ah! Che pace rimane, che gioia, che amore, che completezza rimane. Ce la faremo ad andare a ‘Little Jamaica’, a prendere Kabir? Ta-tam-ta-tam-ta-tam! [Risate] Kabir! Ta-tam-ta-tam-ta-tam! [Risate] [ … ] [ segue nel filmato ]

Mooji – Macrolibrarsi
Mooji – Amazon
https://en.wikipedia.org/wiki/Mooji
https://www.facebook.com/moojiji