Non siamo espulsi dal Paradiso: abbiamo dimenticato le vie per comunicare con l’eterno presente. Dio, denaro e debito sono i “valori” virtuali di una tirannia a cui tutti credono, ignorando l’estrema celerità dei nostri processi vitali. E’ il tempo lineare in base al quale si calcolano interessi e debiti; è un concetto giudaico-cristiano, mai verificato scientificamente. La sua apparente “realtà” dipende da una vista scientifica molto limitata e da una “MELA” speciale: il campo magnetico terrestre. Molti eventi mostrano ora la sua fine imminente che, per noi umani, può essere l’inizio, l’emergere della TERRA PROMESSA, la materia organica che compone l’intero cervello umano, e comprende sia quella grigia finora tanto esaltata, sia quella BIANCA, sensibile alle emozioni. (Giuliana Conforto)