La porta in questione è, ovviamente, quella della coscienza incontaminata, dell’individualità essenziale …

“[…]
se avete preso per buone
le “verità” della televisione
anche se allora vi siete assolti
siete lo stesso coinvolti.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - zen

E se credete ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.”

Da “La canzone del maggio, di Fabrizio De Andrè”

Fonte