Il “New Scientist”: una passeggiata e una dieta con mirtilli e tè verde allenano la mente. Musica e yoga meglio del sudoku, i “brain game” non fanno miracoli.

Più delle parole crociate può una passeggiata all’aria aperta. Meglio imparare a suonare uno strumento che giocare al sudoku. E se lo yoga allena il cervello, un bicchiere di vino non è da meno. Ricette semplici, ma quanta ricerca c’è dietro. Se si guardano gli effetti, così si migliorano le capacità cognitive. …

Sei modi per allenare il cervello (foto)

  1. Imparare a suonare uno strumento: secondo i ricercatori della Ruhr University il cervello di un musicista è più plastico. Imparare a suonare uno strumento musicale migliora la capacità di sviluppare altre competenze.
  2. Stimolare elettricamente il cervello. Secondo l’Oxford University lievi impulsi elettrici migliorano l’eccitabilità dei neuroni e fanno lavorare più rapidamente le aree del cervello.
  3. Esporsi alla luce per restare lucidi. Dopo pochi secondi di esposizione alla luce l’area che sovrintende alla lucidità diventa più attiva. Secondo l’università di Montreal la luce blu è più potente e utile di quella viola o verde.
  4. Camminare. I ricercatori dell’università dell’Illinois sostengono che l’esercizio fisico regolare ha effetti sulla capacità esecutive e il pensiero astratto.
  5. Nutrire il cervello. Più che gli omega 3, le ricerche si sono spostate su un altro gruppo di composti chimici naturali: i flavonoidi presenti nei mirtilli, nel té verde e nel vino rosso.
  6. Fare Yoga. Venti minuti al giorno migliorano la memoria visiva e le capacità spaziali.

… da repubblica.it del 06-10-10, leggi tutto l’articolo di Paola Coppola …