Il curandero e docente universitario indio Hernan Huarache Mamani ha pubblicato “Inkariy – La profezia del sole“, che alla profezia Maya della fine del mondo contrappone quella Inca che, sempre per il 2012, prevede invece l’avvento dell’Era dell’Acquario, “un tempo nuovo di ritrovata energia sessuale, psichica e spirituale, che – spiega in perfetto italiano – portera’ all’umanita’ luce, pace e consapevolezza”. …

… “Ora siamo nella terza dimensione, ma nel 2012 entreremo nella quarta e vedremo la natura in maniera piu’ vivida – racconta Mamani – con colori piu’ brillanti, cominceremo a capire il linguaggio degli animali e svilupperemo maggiormente le nostre doti telepatiche”.

Protagonisti di questo cambiamento saranno “i cosiddetti bambini indaco, nati dal 1996 in poi, quando l’energia spirituale si e’ spostata dal Tibet alle Ande. Loro saranno i cittadini della quarta dimensione di domani”.

L’ingresso nell’era dell’Acquario e’ previsto per il 2012, lo stesso anno in cui i Maya avevano previsto la fine del mondo: “la coincidenza – spiega ancora lo studioso – non e’ affatto strana, perche’ Maya e Inca erano validi matematici e astronomi e avevano fatto gli stessi calcoli ciclici sui pianeti”.

L’apertura della quarta dimensione e’ infatti legata alla posizione di Sirio, “che nel 2012 riflettera’ la sua energia sulla Terra in modo diretto, aiutando l’uomo a sviluppare il suo potenziale cerebrale, di cui ora usiamo solo il 10%”.

Il cambiamento non sara’ solo spirituale o religioso ma anche economico e politico: “dalle Ande spirera’ un vento di cambiamento di cui iniziamo gia’ a vedere i segni – riflette il professore – nelle rivolte del mondo arabo, nei cambiamenti che si stanno verificando nel bacino del Mediterraneo, nell’evoluzione di una nazione fortemente spirituale come l’India, che mostrera’ al mondo che il futuro dell’economia e’ no profit“.

La nuova era non avra’ una guida ma due,”‘un uomo e una donna, come Gesu’ e Maria, perche’ l’uomo per evolvere ha bisogno di maestri”. Mamani, la cui missione e’ “ricollegare l’uomo alla dimensione spirituale e sacrale dell’esistenza che fa percepire la terra come un organismo vivente, di cui siamo parte” offre anche alcuni consigli su come prepararsi all’ingresso nella quarta dimensione: “mangiare sano, essenzialmente vegetariano, per ripulire il proprio corpo e caricarlo di energia; meditare e fare lunghe passeggiate all’aria aperta, per iniziare a tornare in contatto con la natura”.

Chi si attiene a questi precetti, secondo Mamani, scoprira’ di custodire dentro di se’ delle potenzialita’ nascoste ed entrera’ piu’ facilmente nella nuova era.