Commedia brillante che gioca con gli stereotipi culturali e religiosi. Trama: “Mahmud Nasir è un marito e un padre amorevole, ed è un musulmano in un senso molto “rilassato”. Dice parolacce? Sì, ma in fondo è un peccato veniale… Prega, come prescritto, cinque volte al giorno? Certo! Beh, di solito… Rispetta rigorosamente ogni giorno di Ramadan? Chi lo fa, comunque? In cuor suo è in ogni caso un vero musulmano, come si deve. Ma dopo la morte della madre una scoperta sconvolgente capovolge il mondo così come Mahmud l’aveva finora conosciuto.”

Regia di Josh Appignanesi. Con Omid Djalili, Matt Lucas, Richard Schiff, Archie Panjabi, Miranda Hart. continua» Genere Commedia, produzione Gran Bretagna, 2010. Durata 105 minuti circa.