“L’albero, come simbolo dell’Universo, si ritrova nella maggior parte delle tradizioni spirituali. A partire dalle radici sino ai frutti, passando per il tronco, le foglie e i fiori, tutte le creature hanno una funzione da qualche parte su quell’albero …

Tutte le esistenze, tutte le attività e tutte le regioni trovano posto sull’Albero della Vita. In epoche diverse dell’anno, le foglie, i fiori e i frutti cadono dall’albero; si decompongono e diventano humus che a poco a poco viene assorbito dalle radici. Lo stesso vale per gli esseri. Quando un uomo muore, ritorna alla terra originaria, ma ben presto riappare da qualche parte sull’albero. Niente si perde: gli esseri scompaiono e riappaiono incessantemente sull’Albero cosmico della Vita. ”

Omraam Mikhael Aivanhov

Aivanhov su macrolibrarsi
Aivanhov su Wikipedia
Prosveta pubblica le opere d’Aivanhov