Un giorno, un ragazzo povero, Howard Kelly, che vendeva merci porta a porta per pagarsi gli studi universitari, si ritrovò con soli dieci centesimi in tasca ….. e con tanta fame! Decise che alla prossima famiglia visitata, avrebbe chiesto del cibo. Ma gli aprì una affascinante signora che lo turbò a tal punto che, confuso, non seppe chiedere che un bicchiere d’acqua, anziché del cibo.

La donna si accorse che il ragazzo era affamato e gli portò non il bicchiere d’acqua, ma un grande bicchiere di latte. Il ragazzo lo bevve lentamente, e poi chiese alla signora: “Quanto lo devo?” “Non mi devi niente – rispose – mia madre mi ha insegnato a non pretendere nulla per quello che si dona per amore ai fratelli”. – Quando Howard Kelly uscì da quella casa, non solo si sentì più forte fisicamente, ma sentì anche che era cresciuta la fiducia negli uomini e la fede in Dio.

Molti anni dopo, quella donna si ammalò gravemente.

I dottori decisero di inviarla in un ospedale della capitale e chiamarono il famoso dott. Howard Kelly per un consulto urgente.

Quando questi sentì il nome del paese da cui proveniva la paziente, una strana luce riempì i suoi occhi. Salì immediatamente nella stanza della paziente, e riconobbe l’anziana signora.

Il suo cuore sussultò di commozione.

Era deciso a fare qualsiasi cosa pur di salvarla. Da quel momento tutte le sue premure erano per l’ammalata, e le sue giornate erano tutte per trovare rimedio a quella terribile malattia che stava per uccidere la signora.

Dopo una lunga lotta, la paziente vinse la battaglia e quando fu completamente guarita, il dr. Kelly chiese all’ufficio amministrativo dell’ospedale che inviasse la fattura totale delle spese a lui per il visto.

Quando l’ebbe in mano, la firmò approvandola, e scrisse, in calce alla stessa, una annotazione.

La fece così recapitare nella stanza della paziente. “Pagata completamente molti anni fa ….. con un bicchiere di latte”! Dott. Howard Kelly.

Gli occhi della paziente si gonfiarono di lacrime di gioia, e dal suo cuore sgorgò questa preghiera: “Grazie mio Dio! Il tuo amore si è manifestato nelle mani e nel cuore degli uomini”.