I santi induisti sono persone vissute in India e di religione induista, la cui santità viene riconosciuta in base a determinate caratteristiche.

Testi e immagini per la meditazione - yoga - meditation - mindfulness - zen - buddhismo

Il termine “santo”, sebbene in origine appartenente ad un contesto cristiano, è stato adottato dagli stessi indiani per tradurre una serie di termini che si riferiscono a concetti dell’Induismo analoghi a quelli della santità cristiana, soprattutto in Bengala, dove questo termine è stato preso in prestito dalla lingua inglese che in questa regione viene parlata dalla metà del XVIII secolo. I termini nelle lingue locali considerati sinonimi di “santo” sono: sadhu (f. sadhvi) cioè “uomo buono e virtuoso”, sannyasin (f. sannyasini) ovvero ” rinunciante”, sant vale a dire “vero”, bhakta che sta per “devoto”, yogi (f. yogini) “praticante lo yoga“, sadhaka (f. sadhika) “praticante del sadhana“, tantrika “praticante del tantra“, jivanmukta “liberato in vita”, siddha “perfezionato con la pratica spirituale”, bhairavi “donna che incarna la Shakti“, avadhuta “cha ha raggiunto lo stadio più alto di vita spirituale”. Nell’Induismo una persona può essere riconosciuta santa senza bisogno di una canonizzazione ufficiale o processo simile ma è riconosciuta tale in base alla devozione popolare di cui è oggetto dopo la morte (ma spesso anche in vita). Il carattere di santità di un essere umano (uomo o donna) viene desunto in base ad alcuni segni (miracoli e stati di estasi) che indicano una vicinanza della persona alla divinità. Secondo Swami Sivananda, un santo è colui che vive in Dio, che è libero da egoismo, piaceri e dispiaceri, vanità, cupidigia, bramosia e rabbia, che è dotato di mente equilibrata, misericordia, tolleranza, giustezza e amore cosmico, e che possiede una sapienza divina. Il nome di un santo induista generalmente comprende anche degli appellativi onorifici come mahatma, paramahamsa, swami o il prefisso śrī osrila prima del nome.

Santi moderni

Questi sono i nomi dei più importanti santi induisti moderni: